Il tuo browser non supporta JavaScript!

NADA

Lancia Fulvia. Berlina Coupé e Sport

Giancarlo Catarsi

Libro: Copertina morbida

editore: NADA

anno edizione: 2021

pagine: 120

Nella fantasia collettiva di più di una generazione, la Fulvia è in primis la coupé che con l'equipaggio Munari-Mannucci si aggiudicò il Rally di Montecarlo del 1972. Eppure, la storia di quell'indimenticata Lancia è ben più complessa ed articolata. Alla sobria berlina del 1963 fece seguito due anni dopo il grintoso coupé, regina dei rally per oltre un decennio, sino alla Sport firmata da Zagato nel 1965 e rimasta a listino fino all'alba degli anni Settanta. Una vettura che ha realmente fatto la storia e che in questa collana non poteva mancare.
28,00

Le corse della dolce vita. Quando si sognava a bordopista

Danilo Castellarin

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2021

pagine: 240

Dal 1950 al 1970 l'auto diventa simbolo di libertà e successo. Un vortice che trascina i più temerari a correre e la gente a sognare. Il futuro sorride, l'economia da agricola diventa industriale, i giovani vogliono cambiare il mondo e tutto sembra possibile. All'improvviso il sogno diventa incubo e tutto cambia. Nelle gare come nella vita. In quella indimenticabile stagione delle corse automobilistiche si sono affacciati sulla scena agonistica, imprenditori, gentlemen drivers, registi, playboy, oltre, naturalmente, a campioni di enorme caratura, personaggi che hanno scritto pagine di cronaca e di sport indimenticabili, intrecciando le loro vite e i loro destini, talvolta, sino all'estremo sacrificio. Gianni Agnelli, Enzo Ferrari, Giannino e Paolo Marzotto, Stirling Moss, Gianni Lancia, Giovanni Volpi, Giotto Bizzarrini, Gianni Bulgari, sono solo alcuni dei protagonisti di questo libro. Questo mondo ormai perduto riaffiora dal cassetto dei ricordi attraverso un racconto ricco a firma di Danilo Castellarin.
28,00

Moto Guzzi 100 anni. I modelli che hanno fatto la storia

Franco Daudo

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2021

pagine: 192

1921-2021. Cento anni di produzione motociclistica è il traguardo che possono vantare pochissime Case al mondo: la Moto Guzzi è fra queste. Ripercorrere le tappe fondamentali della sua storia con una selezione dei modelli più significativi, da strada, fuoristrada, da corsa o rimasti allo stato di prototipo è l'obiettivo di quest'opera. Un libro in cui il racconto della Casa, nata a Mandello del Lario e tuttora in attività nello stesso stabilimento delle origini, si intreccia con l'evoluzione tecnica dei modelli che, grazie al genio di Carlo Guzzi, Giulio Cesare Carcano, Lino Tonti e tanti altri valenti progettisti, hanno scandito un secolo di storia motociclistica. La Normale, la prima di tutte, la Norge, col suo telaio elastico, i bolidi da corsa d'anteguerra che riuscirono ad imporsi al Tourist Trophy, la favolosa 8 cilindri, le indimenticabili V7 degli anni Sessanta - con quell'architettura motoristica che è giunta intatta sino ai nostri giorni - per giungere alle altre icone della produzione più recente, sono le protagoniste di questo modello. La descrizione di ciascun modello si avvale di un testo di inquadramento storico, una breve scheda tecnica, oltre a preziose immagini d'archivio o realizzate appositamente. Non mancano per ogni scheda box di approfondimento su piloti, tecnici o personaggi del mondo Guzzi. Un vademecum per avere sempre a portata di mano la storia di uno fra i marchi più prestigiosi del motociclismo mondiale.
44,00

Abarth sport prototipi 1949-1971

Renato Donati

Libro: Copertina morbida

editore: NADA

anno edizione: 2021

pagine: 192

C'è stato un tempo in cui le Abarth, le vetture con lo Scorpione impresso sulla carrozzeria, hanno sfidato, nelle grandi corse di durata o nelle classiche dei diversi Campionati della Montagna, Case automobilistiche ben più potenti e blasonate, quali Porsche e Ferrari. In quel tempo, fra l'alba degli anni Cinquanta e l'inizio dei Settanta, le Abarth hanno scritto pagine memorabili di agonismo anche nelle categorie Sport e Prototipo, con modelli di straordinario fascino, portati in corsa da piloti di fama internazionale. Dopo "Abarth Gran Turismo da corsa", ecco il volume dedicato alle "Sport e Prototipo", sempre a firma di Renato Donati, fra i maggiori appassionati ed esperti del Marchio dello Scorpione, che analizza, modello dopo modello, tutte le Abarth che hanno corso in questa specifica categoria, in particolare in Italia, dal 1950 al 1971. Come sempre prezioso e di grande suggestione è l'apparato iconografico, a colori e in bianco nero, del tutto inedito. Tiratura limitata di 1200 copie non numerate.
50,00

Fiat 124 Spider, Coupé e Abarth

Gaetano Derosa

Libro: Copertina morbida

editore: NADA

anno edizione: 2021

pagine: 128

Fra le tante novità esposte al Salone dell'Automobile di Torino del 1966 spiccava anche una bellissima sportiva, disegnata da Pininfarina sulla base della berlina 124. Decapottabile a due posti più due di fortuna, dalla linea attraente e molto compatta, montava un 4 cilindri bialbero a camme in testa. Il successo di consensi e di clienti fu immediato. Il progetto della 124 Sport spider è di quelli che sfidano il tempo. Al momento della sua uscita di scena, nel 1985, un totale di duecentomila esemplari della spider erano stati venduti in tutto il mondo. In più, la 124 Sport spider nelle versioni da competizione ha accumulato un gran numero di affermazioni nei rallies, culminato con la vittoria del Campionato europeo nel 1972. Anche la sorella della spider, la 124 Sport coupé, disegnata dal centro Stile Fiat, si è dimostrata vincente nei numeri di produzione: in dieci anni, trecentomila vetture vendute. In questo libro sono raccolte tutte le notizie riguardanti la genesi e lo sviluppo delle vetture sportive della 124, compresa la Rally Abarth del 1972 e il racconto, attraverso le testimonianze dei piloti protagonisti, delle vittorie più significative. Il volume è completato da una guida al restauro e dalle schede tecniche dei modelli commercializzati in Europa.
28,00

Formula 1 portraits. Gli anni Sessanta. Ediz. inglese e italiano

Gianni Cancellieri

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2021

pagine: 280

Una raccolta di personaggi, piloti, campioni, tecnici che hanno animato i gloriosi anni Sessanta della Formula 1. Sì, perché in questo volume unico nel suo genere, primo di una serie che, decennio dopo decennio, passerà in rassegna la storia del massimo Campionato sino agli anni Duemila, sono soprattutto i ritratti a parlare, a restituire un volto a uomini che hanno realmente fatto la storia del massimo Campionato e non solo in quell'indimenticabile decennio nel quale, per la prima volta, la Formula 1 ha cambiato volto. Il tutto grazie ad un repertorio impareggiabile di immagini assolutamente inedite corredate da testi di Gianni Cancellieri, fra i maggiori conoscitori del mondo delle corse. 7 febbraio 1960, Bruce McLaren vince il Gran Premio d'Argentina al volante della Cooper a motore posteriore che già si assicurata il titolo iridato con Jack Brabham l'anno prima. Questa la prima grande novità del decennio: per essere vincenti le monoposto devono avere il motore alle spalle dell'abitacolo. Poi, nel 1961, arrivano i motori da 1,5 litri e anche la Ferrari mette il propulsore dietro il pilota. È una svolta epocale. Inizia un decennio fatto di grandi imprese, di vittorie così come di tragedie, ma anche di eccezionali campioni del calibro di Phil Hill, Jack Brabham, Jim Clark, John Surtees, Graham Hill, Denny Hulme Jackie Stewart e tanti altri. Ma in questa "galleria di volti" trovano posto anche progettisti, team manager, meccanici, donne dei box oltre al sempre variegato mondo del pubblico. "Formula 1 portraits. Gli anni Sessanta" è tutto questo e molto di più, è uno spaccato sulla più importante categoria del Motorsport, è il libro che non deve mancare nella libreria del cultore di F1 così come del giovane neofita che, per la prima volta, si avvicina a questo mondo. Tiratura limitata di 2000 copie non numerate.
75,00

Alfa Romeo 156

Ivan Scelsa

Libro: Copertina morbida

editore: NADA

anno edizione: 2021

pagine: 128

Gli anni Novanta si aprono con il Centro Stile Alfa Romeo che lascia lo storico polo del Portello per trasferirsi ad Arese. Lì, diretto da Walter de Silva, un piccolo gruppo di designer ha il compito di tracciare la nuova identità del Marchio e, in particolare, dell'erede della 155, una vettura che, nonostante i successi nelle competizioni, non è mai stata troppo amata per le troppe sinergie con le altre auto del Gruppo Fiat. Una nuova visione del design, in continuità formale con la tradizione e quell'idea di richiamare gli stilemi caratterizzanti la produzione delle vetture di serie, porta alla nascita della 156 che segnerà il mercato negli anni a venire. Eletta Auto dell'anno 1998, sarà apprezzata anche nella versione familiare Sportwagon a cui, con il restyling firmato da Giugiaro, farà seguito la Crosswagon. In questa monografia c'è tutta la sua storia di questa automobile: dallo stilistica alla tecnica, al suo suo sviluppo industriale, senza tralasciare aspetti più curiosi come i suoi molteplici ruoli nel cinema e nella televisione.
28,00

Belli e dannati. Vivere e morire nella Formula 1 degli anni Settanta

Luca Dal Monte

Libro: Copertina morbida

editore: NADA

anno edizione: 2021

pagine: 280

Primi giorni di settembre del 1970. Luglio 1979. Sono queste le coordinate cronologiche all'interno delle quali si dipanano quattordici racconti, quattordici storie ambientate nel mondo delle corse degli anni Settanta. In una Formula 1, in particolare, dove la vita era appesa a un filo, dove i piloti uscivano di casa il giovedì senza sapere se vi avrebbero fatto ritorno la domenica sera e dove i figli chiedevano alle madri quando i loro padri sarebbero morti poiché, dicevano, tutti i papà che corrono in auto prima o poi muoiono. Si parla poco di corse, molto di piloti e delle loro donne. Quello che Luca Dal Monte ha scelto di descrivere nei quattordici racconti di "Belli e dannati" sono infatti soprattutto i sentimenti, i pensieri, i sogni, i rancori, le paure e gli incubi di uomini e donne fatalmente attratti da un mondo che sapevano crudele. Un mondo che questi uomini amavano e le loro donne odiavano senza però riuscire a staccarsene.
24,00

Campionato italiano rally. Dalle origini ad oggi

Franco Carmignani

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2020

pagine: 288

Nel 2020 il Campionato Italiano festeggia il suo sessantesimo anno di età. La prima edizione si disputò infatti nel 1961, iniziando dalla Coppa Riviera di Ponente. C'è voluto qualche anno perché la specialità trovasse una sua dimensione affrancandosi da formule troppo legate alla regolarità o più velocistiche. All'inizio nascono le prime due "scuole": quella ligure, rappresentata da Gigi Taramazzo, da Leo Cella e Franco Patria, e quella veneta con il primo "super campione", Arnaldo Cavallari, "scopritore" di Sandro Munari, che presto, anche grazie all'impegno di Lancia e Fiat, renderà popolare il rally "made in Italy" nel mondo. In questo scenario, negli anni, si susseguono nomi del calibro di Miki Biasion, Dario Cerrato sino a Paolo Andreucci. Il volume ripercorre questa lunga storia dalle origini sino ad oggi con una sezione introduttiva dedicata ai "primordi", dal 1961 al 1970. Specifici capitoli trattano gli "anni d'oro" - dal 1970 al 1999 - per poi arrivare ad un lungo capitolo finale che si spinge sino ai nostri giorni. L'opera è completata dalle classifiche di tutti i rally, riportando per ognuno gli equipaggi che sono finiti sul podio. Un volume per gli appassionati e per i neofiti ma anche un indispensabile strumento per gli addetti ai lavori.
50,00

Pininfarina 90 anni-90 years

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2020

pagine: 528

In occasione dei 90 anni della Pininfarina, un marchio che è sinonimo di stile ed eleganza applicati al car design, un volume che censisce, per la prima volta, l'intera produzione del designer di Torino, modello per modello. Nato in stretta collaborazione con la Casa, si avvale di preziosi materiali fotografici a corredo di brevi testi di inquadramento storico. Ripercorrere la storia della Pininfarina dalle origini ai nostri giorni significa passare in rassegna alcuni fra i modelli più iconici nella storia delle automobili: dalle tante Ferrari firmate dall'atelier, partner storico della Casa di Maranello, a modelli come la Cisitalia 202, la Lancia Aurelia, alle Alfa Romeo "Duetto" o 164 sino alla Maserati GranTurismo per poi giungere all'attuale produzione nata sotto l'egida dell'indiana Mahindra. Il libro non tralascia le numerose concpet che hanno letteralmente scandito la storia del design spostando ogni volta più in alto il livello di eccellenza del "prodotto auto". Presentazione Paolo Pininfarina.
90,00

Formula 1 2019. La tecnica

Paolo Filisetti

Libro: Copertina morbida

editore: NADA

anno edizione: 2020

pagine: 168

Già nel titolo, l'essenza del libro: la stagione di Formula 1 2019 ripercorsa, vettura per vettura e gara dopo gara, sotto il profilo tecnico. Illustrazioni e testi analizzano e cercano di spiegare quali strade hanno percorso i progettisti nel tentativo di integrare le modifiche, solo in apparenza marginali, imposte dal regolamento all'ala anteriore. Le ragioni alla base di due distinte filosofie progettuali che da tali modifiche sono scaturite, sono spiegate nel raffronto diretto e nei singoli particolari delle varie monoposto. Non mancano lo sviluppo avuto dalle diverse vetture nel corso della stagione, così come le Interpretazioni più ardite al regolamento e le tante polemiche e delazioni che hanno caratterizzato il Campionato 2019. Il tutto in questo primo volume a firma di Paolo Filisetti.
39,00

Vespa tutti i modelli

Giorgio Sarti

Libro: Copertina morbida

editore: NADA

anno edizione: 2020

pagine: 280

Il più completo e aggiornato catalogo mai realizzato sulla Vespa con tutti i modelli e le versioni prodotte dal 1946 ad oggi, elencate, anno dopo anno, attraverso una serie di schede illustrate da preziosi materiali d'archivio, oltre che da dettagliatissime schede tecniche. Una panoramica unica per completezza e ricchezza di dati, uno strumento di consultazione di particolare interesse per chi, ancora oggi, usa la Vespa, per i collezionisti e per tutti coloro che, semplicemente, hanno la Vespa nel cuore. Il celebre scooter nato a Pontedera nel Dopoguerra inaugurò una nuova era nella mobilità individuale, assumendo nel corso degli anni ruoli via via diversi: da mezzo per le gite fuoriporta a simbolo di aggregazione, da emblema della libertà a oggetto di design, da regina dei calendari a sportiva nelle competizioni; senza perdere di vista naturalmente la sua funzione primaria, quella di veicolo "cittadino" per eccellenza. Nel corso degli anni la Piaggio ha realizzato decine di modelli, da quelli prettamente utilitari a quelli più sportivi, per arrivare alla Vespa Elettrica di oggi.
28,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento