Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diritto

La patente di guida A, B, BE. Nuovi quiz ministeriali

Libro

editore: Apogeo Education

anno edizione: 2019

pagine: 400

Il libro è il migliore strumento per la preparazione all'esame: presenta i venticinque argomenti della materia d'esame con tutti i quiz formulati per ogni argomento, con le relative risposte corrette. Il testo è aggiornato all'ultima formulazione dei quiz effettuata dal Ministero dei Trasporti. Al volume è collegato un software di simulazione della prova d'esame.
14,90

La patente di guida A, B, BE

Roberto Sangalli

Libro

editore: Apogeo Education

anno edizione: 2019

pagine: 400

Lo strumento ideale per la preparazione all'esame! Il volume, molto apprezzato nelle edizioni precedenti, tratta con completezza e in maniera approfondita tutti gli argomenti richiesti per superare l'esame per il conseguimento della patente di categoria A1, A2, A, B1, B, B cod. 96 e BE. La normativa del Codice della Strada è commentata con rigore e chiarezza e le numerose illustrazioni, accurate ed efficaci, completano l'esposizione e facilitano la comprensione e la memorizzazione. Il testo è completamente aggiornato alle norme del codice della strada e la presentazione degli argomenti è aderente ai quiz ministeriali in vigore. Al volume è collegato un software di simulazione della prova d'esame.
14,90

Il processo penale ai tempi della vittima

Hervé Belluta

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 250

Sebbene affiori il timore che la "stagione della vittima" sia avviata al tramonto, questo libro non intende reagire contro una nuova epoca di oblio: piuttosto, vuol essere testimone dei tanti mutamenti intervenuti nel tessuto codicistico, della spinta propulsiva fatta propria dalla giurisprudenza e del confronto scientifico che hanno animato l'interesse per un comprimario della scena penale che non si smetterà forse mai di definire "nuovo". I saggi, apparsi su riviste o in volumi, nazionali e internazionali, sono raccolti in ordine cronologico, in modo da seguire l'evoluzione della materia. Si tratta di dieci anni nei quali si è fatto molto per la vittima, soprattutto sul piano della protezione e dell'informazione: non abbastanza, però, se è vero che rimane da giocare la partita riguardante le possibili configurazioni del suo ruolo nelle dinamiche accertative penali.
32,00
37,00

Finché morte non ci separi? Dodici racconti giuridici per capire quando si può otterene la nullità del matrimonio

Felisio

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Giuridica

anno edizione: 2019

pagine: 206

Dodici storie d'amore senza lieto fine. Diverse una dall'altra, ma accomunate dal seme del fallimento che si annida in ognuna, latente, fin dal primo "ti amo". Rapporti nati sotto la stella di un destino segnato. Il Diritto li etichetta come matrimoni "nulli", ragionando in alternativa al divorzio. Questo libro è, allora, un viaggio, alla scoperta di legami soltanto apparenti. Un viaggio leggero - attraverso le vicende di dodici coppie, quante le principali ipotesi di nullità del matrimonio - ma istruttivo, grazie al commento giuridico che segue ogni narrazione. E, infine, anche intrigante, in compagnia di racconti "molto ben scritti. Tutte le storie sono narrate con uno stile che mira all'essenziale. Pochissime, e di grande sobrietà, le notazioni descrittive che riescono a rendere ambienti e personaggi con pochi tratti sapienti, affidati a un termine calzante, un aggettivo pregnante. La prosa, costituita com'è da frasi sempre brevi o brevissime, spesso abilmente asintattiche, ha le stesse caratteristiche di sobria, essenziale eleganza" (Comitato di Lettura, premio letterario Italo Calvino).
22,00

Concorso carriera prefettizia 200 posti. Prova preselettiva. Kit completo per la preparazione. Manuale e quiz

AAVV

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 1324

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 21 novembre 2019, n. 91 il bando di concorso per 200 posti nella carriera prefettizia. Il bando prevede di selezionare i candidati mediante: prova preselettiva: quiz di diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto civile, diritto comunitario, economia politica e storia contemporanea; prove scritte che consistono in: 1) svolgimento di tre elaborati su diritto amministrativo e/o diritto costituzionale; diritto civile; storia contemporanea e della pubblica amministrazione italiana; 2) risoluzione di un caso in ambito giuridico-amministrativo o gestionale-organizzativo, al fine di verificare l'attitudine del candidato all'analisi ed alla soluzione di problemi inerenti alle funzioni dirigenziali; 3) traduzione, con l'uso del vocabolario, di un testo o nella risposta ad un quesito nella lingua inglese o francese scelta dal candidato; prova orale: colloquio sulle materie delle prove scritte e altre indicate dal bando. Il presente kit di preparazione alla prova preselettiva contiene: manuale teorico sulle materie indicate dal bando; quiz a risposta multipla con soluzione commentata sulle materie indicate dal bando. Disponibili nelle sezioni online collegati ai singoli volumi: simulatore della banca dati concorso 2017; simulatore della banca dati della prova preselettiva, dopo la sua pubblicazione da parte del Ministero.
48,00
18,00

Concorso 200 laureati carriera prefettizia. Quiz commentati per la prova preselettiva

Libro

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2019

pagine: 400

Il testo è diretto alla preparazione della prova preselettiva prevista dal concorso bandito dal Ministero dell'interno - in G.U. 19-11-2019, n. 91- per 200 laureati da avviare alla Carriera prefettizia. Il libro, seguendo le indicazioni del bando, contiene quesiti a risposta multipla commentati sulle seguenti discipline: Diritto costituzionale; Diritto amministrativo; Diritto comunitario; Diritto civile; Economia politica; Storia contemporanea. Per completare la preparazione ed esercitarsi in vista della prova d'esame consigliamo il manuale "Concorso 200 laureati Carriera prefettizia"(cod. 339), con la trattazione teorica di tutte le materie. Grazie al software, disponibile online, che contiene oltre ai quiz presenti nel testo anche quelli tratti dalle banche dati ufficiali dei precedenti concorsi, sarà possibile cimentarsi in infinite simulazioni della prova.
25,00

Per una educazione liberale dei manager nell'era digitale

Libro: Copertina morbida

editore: Mind Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 174

In un mondo che cambia così vorticosamente e in modo imprevedibile, dove la complessità del reale ha piegato molte discipline ed è diventata lei stessa disciplina, dove la tecnologia - sempre più potente e invasiva - rischia di scappare di mano, dove i dati e l'intelligenza artificiale stanno trasformando i processi decisionali nella loro essenza, servono - soprattutto per la classe dirigente - nuove competenze. Non tanto quelle hard, codificate e sempre più dominio delle macchine, ma quelle soft, proprie dell'umano. Ma sono davvero "nuove" competenze? A ben guardare, i leader di successo hanno sempre fatto appello - ciascuno con il suo stile e in funzione di quanto richiedeva il contesto - alle arti liberali. Quelle arti liberali fondamento della cultura umanistica, le uniche in grado di attrezzarci per padroneggiare un mondo sempre più complesso e pervaso dalla tecnologia e agirvi con efficacia e consapevolezza. Quelle competenze che ci rendono pienamente umani e che si basano sulla cultura classica, sulla conoscenza dell'uomo (dalla psicologia alla neuroscienza), sull'agilità interdisciplinare, sul pensiero critico.
18,00

Un Robinson Crusoe alla borsa di Londra. «The villainy of stock-jobbers» (1701) e «The anatomy of exchange alley» (1719) di Daniel Defoe. Testo inglese a fronte

Filippo Annunziata

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2019

pagine: 304

Nell'anno in cui consegna alle stampe Robinson Crusoe (1719), Daniel Defoe pubblica un pamphlet, nel quale mette impietosamente a nudo le gravi malversazioni che vede verificarsi sulla borsa londinese, scagliandosi, con toni a tratti sarcastici, a tratti veementi, contro le pratiche speculative del tempo. Così come i cannibali di Robinson Crusoe si avventano sulle loro povere vittime, allo stesso modo gli stock-jobbers devastano il mercato, manipolandolo. Il testo del 1719 ha un antecedente in un altro libello del 1701, dai toni analoghi. I due testi non sono stati oggetto di recenti edizioni critiche, né di commenti approfonditi. Nessuno dei due libelli, inoltre, risulta mai pubblicato in Italia, nonostante il loro indubbio valore e interesse storico-scientifico. Da questi due piccoli capolavori, emergono temi che, ancora oggi, sono dibattuti da chiunque si interroghi sui principi e sulle regole che dovrebbero presiedere al corretto ed efficiente funzionamento dei mercati finanziari.
16,50

Il contenzioso ereditario

Damiano Marinelli, Saverio Sabatini

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 512

L'opera affronta in maniera estremamente pratica la più interessante casistica giurisprudenziale in tema di diritto delle successioni, approcciando le singole questioni in ottica eminentemente pragmatica, per fornire un'ipotesi di soluzione. Fiore all'occhiello del testo sono le casistiche analizzate dagli autori sulla scorta di questioni realmente poste alla loro attenzione nella pratica quotidiana o sfociate in contenziosi dai medesimi curati nell'interesse ora del legittimario pretermesso, ora dell'erede preterito, ora dell'erede testamentario citato in giudizio. Il volume si completa, poi, di riferimenti dottrinari e giurisprudenziali, soffermandosi sulle tematiche più attuali ed ancora oggi dibattute, rivedendo in chiave critica talune tesi e fornendo anche un breve formulario.
54,00

Tra norma e vita. Come si forma una Costituzione tra diritto e sentire comune

Romano Ferrari Zumbini

Libro: Copertina morbida

editore: Luiss University Press

anno edizione: 2019

pagine: 472

La norma giuridica si esaurisce nel testo scritto? O, forse, bisogna tener conto anche del contesto? È un antico, eterno dilemma: secoli di storia del diritto forniscono risposte che oscillano tra queste due parole magiche: testo/contesto. Tanto più attuale quel dilemma in un'epoca connotata dalla post-politica. Negli anni '50, epoca del trionfante normativismo, l'internazionalista Giuseppe Barile scalfì il mito della norma scritta: al diritto della volontà contrappose il diritto della coscienza, al dogma del positivismo affiancò una dinamica giuridica spontanea. Non era solo. Nei decenni successivi lo storico Paolo Grossi ha vigorosamente argomentato contro le mitologie della modernità e contro l'assolutismo della legge. Questo studio si sofferma sulla Torino di metà Ottocento. La ricerca va oltre gli innumerevoli spunti che le vicende costituzionali del Regno di Sardegna offrono. Quell'ordinamento, all'interno della dialettica fra democratici e liberali, fu sottoposto, anche per via delle sconfitte militari, a intense torsioni istituzionali. Da esse emerge il ruolo dirompente della spontaneità come fonte nella storia del diritto costituzionale: come spiegare altrimenti la genesi istantanea, in assenza di fonte di produzione, di istituti - poi recepiti in norme scritte - quali il Consiglio dei ministri, il presidente del Consiglio, il voto di fiducia e di sfiducia al governo (e a singolo ministro), l'inchiesta parlamentare, l'interim ministeriale, il decreto-legislativo (e il decreto-legge)? Tra norma e vita dimostra come l'esperienza costituzionale non ebbe inizio dall'emanazione dello statuto (4 marzo 1848), ma iniziò ben prima, proprio perché non è solo il testo, bensì pure la sensibilità dei consociati e le condotte dei players istituzionali (il contesto) a tracciare il perimetro del costituzionale. Il tradizionale ancoraggio all'annus mirabilis 1848 mostra perciò i suoi limiti: infatti, emerge una Costituzione come mosaico di atti e fatti, di atti legislativi e non, all'interno del quale lo statuto si pone non come atto apicale, ma come tessera fra le tessere.
34,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.