Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diritto di specifiche giurisdizioni

Il contratto bancario e la tutela del consumatore. Problematiche e profili sostanziali e processuali

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2020

pagine: 382

L'opera fornisce una panoramica completa sull'attività bancaria e finanziaria soffermandosi sulle principali problematiche che la difesa del consumatore si trova ad affrontare. In primis, si è voluto circoscrivere la materia trattata fornendo le necessarie definizioni in merito all'attività degli istituti di credito; alle fonti di diritto; all'attività di vigilanza e controllo e agli aspetti, sia generali sia propri, dei contratti bancari. Il libro si caratterizza per una lettura delle principali dottrine e delle consolidate prospettazioni giurisprudenziali comparate, sotto un profilo prettamente pratico, dalla personale esperienza che ogni autore vanta sia nei Tribunali che nell'attività stragiudiziale e di consulenza. Accanto agli istituti tipici della prescrizione, della tutela consumeristica, della cartolarizzazione dei crediti e della mediazione sono riportati puntuali contributi sui profili di responsabilità degli istituti di credito oltre ad essere ampiamente trattata, sotto gli aspetti civili e penali, la fattispecie dell'usura. Ampia illustrazione è stata dedicata al contratto di mutuo nelle sue diverse forme, alle attuali questioni legate alle fideiussioni e alle problematiche legate ai contratti derivati. Il volume si chiude con un capitolo dedicato a questioni come i contratti indicizzati al tasso EURIBOR, gli NPL e la compravendita di pietre preziose. L'opera si completa con diverse disamine sui principali reati in materia bancaria e finanziaria sempre nell'ottica della tutela degli interessi dei consumatori.
43,00
25,00

Sfruttamento del lavoro. Il valore del contesto nella definizione del reato

Alberto Di Martino

Libro

editore: Il Mulino

anno edizione: 2020

pagine: 304

Il sistema giuridico italiano, forse più di altri - non soltanto europei -, ha preso di petto la degradazione del lavoro, di qualsiasi lavoro e nei confronti di qualsiasi lavoratore (cittadino o straniero, regolare o irregolare), considerandola reato. Un delitto inedito, sia per il suo oggetto sia per il modo con cui è costruito: cioè richiamando la parola antica dello sfruttamento, ma senza definirne il contenuto, piuttosto descrivendolo in relazione a realtà di contesto, il cui significato sia quello di indiziarlo. Con un approccio accompagnato dalla consapevolezza che il diritto penale rischia non soltanto di metter mano su singoli soggetti «devianti» ma di affacciarsi sull'organizzazione produttiva e distributiva della modernità, il libro intende agevolare la comprensione del reato di sfruttamento del lavoro quale particolare, limitato ma indispensabile strumento: dei suoi fondamenti, dei suoi meccanismi, dei suoi limiti.
25,00

Il diritto del lavoro e la grande trasformazione. Valori, attori, regolazione

Libro

editore: Il Mulino

anno edizione: 2020

pagine: 300

Il volume raccoglie gli scritti di giuslavoristi italiani da tempo impegnati nella riflessione sui processi di cambiamento del diritto del lavoro. Il filo conduttore dei vari saggi è l'intreccio tra i mutamenti della regolamentazione giuridica lavoristica e della formazione sociale ed economica che prende il nome di capitalismo, in massima parte riferibili alla globalizzazione - e alla sua attuale crisi - e alla rivoluzione tecnologica in atto. Non mancano riflessioni sul cambiamento delle strategie degli attori collettivi, in particolare del sindacato, riconducibili all'esigenza di confrontarsi con fattori culturali emergenti e rapidamente diffusi: ideologie e prassi neoutilitariste e neoindividualiste che si generano nell'economia uberizzata, e che riguardano il mondo del lavoro in generale e non soltanto quello delle imprese. Sono infine presenti riflessioni a più ampio spettro, che si confrontano con i tradizionali valori costituzionali di riferimento del giuslavorismo italiano, ma non solo. Uguaglianza, solidarietà, dignità, libertà: valori posti sotto tensione dalle ideologie neoliberali e mercatiste che hanno trovato ampio spazio anche nel diritto del lavoro e nella regolazione degli ultimi vent'anni. Ciò che emerge in particolare è che i valori tradizionali rischiano di recedere senza una adeguata ridefinizione e ricollocazione anche teorico-culturale: è la questione sempre presente nel dibattito tra i giuslavoristi, anche se spesso sottotraccia, della fondazione paradigmatica della disciplina.
25,00

Manuale di normativa scolastica

Mario Falanga, Luisa Treccani

Libro: Copertina morbida

editore: Scholè

anno edizione: 2020

pagine: 160

Uno strumento di analisi delle principali norme di riferimento per le istituzioni scolastiche. Le fonti della legislazione scolastica. La Costituzione e la scuola. Le norme dell'Unione Europea. L'amministrazione della scuola. La Legge 107 ed i singoli decreti applicativi. L'ordinamento scolastico. Il profilo di funzionamento delle istituzioni scolastiche. La valutazione. Lo stato giuridico del personale. Completano il manuale una bibliografia e una sitografia che consentono di rimanere costantemente aggiornati sulle principali novità legislative.
15,00

Libertà condizionata

Alessia Ferri

Libro: Copertina morbida

editore: PEOPLE

anno edizione: 2020

pagine: 122

La libertà di scelta di una donna rispetto al portare avanti o meno una gravidanza è regolata in Italia dalla legge 194, entrata in vigore nel 1978 a seguito di lunghe lotte, guidate prima di tutti dal Partito Radicale. Dopo oltre quarant'anni, però, la battaglia per il pieno riconoscimento di questo diritto può dirsi tutt'altro che vinta, visto che ancora troppe sono le criticità nel Paese. Alessia Ferri parte da una puntuale ricostruzione dei fatti, che poi arricchisce con le testimonianze dirette dei protagonisti di quella rivoluzione culturale - tra cui quella della senatrice Emma Bonino - e di chi ogni giorno lavora nei reparti di ginecologia e ostetricia, ma soprattutto delle molte donne che di quei luoghi sono state protagoniste e talvolta vittime. Tra obiettori di coscienza, stigmi sociali e arretratezze culturali e sanitarie, l'Italia è attualmente tra i fanalini di coda d'Europa: ferma da troppo tempo a un palo issato da quell'ideologia patriarcale ancora dura da scalfire.
14,00

Meno parlamentari, più democrazia?

Libro: Copertina morbida

editore: Pisa University Press

anno edizione: 2020

pagine: 286

Il 29 marzo 2020 gli italiani saranno chiamati a votare, in un referendum, sul disegno di legge di revisione costituzionale approvato dal Parlamento nel 2019, con cui viene ridotto il numero dei parlamentari: 400 deputati anziché 630, 200 senatori al posto degli attuali 315. Viene inoltre modificata la previsione relativa ai senatori a vita, con lo stabilire che essi non possono mai superare il numero di cinque (esclusi gli ex Presidenti della Repubblica). A prima vista si tratta di una riforma semplice e assai limitata: in effetti così è, ma le conseguenze di essa, come il suo significato complessivo, sono di assoluto rilievo. Il presente lavoro analizza tali aspetti: perché e come si è arrivati ad approvare questo taglio; quali conseguenze esso avrà sui costi della politica, sul sistema elettorale come su quello dei partiti, sull'organizzazione del Parlamento, e così via. Cosa emerge dalla comparazione con i parlamenti e le riforme negli altri Paesi? Ma anche: come inciderà la riforma sulla rappresentanza politica? Essa è reazione ovvero incentivo alle tendenze populistiche? Nell'ultima parte del volume sono ospitate alcune opinioni di costituzionalisti che, in modo sintetico, propongono il proprio punto di vista sulla riforma e sulle conseguenze dell'esito referendario.
12,00

Manuale di diritto amministrativo

Federico Del Giudice, Luigi Delpino

Libro

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2020

pagine: 864

Le numerose riforme normative e gli orientamenti giurisprudenziali che costantemente investono il diritto amministrativo mettono in evidenza i due aspetti che caratterizzano questa materia: dinamicità e praticità. L'esercizio dinamico del potere pubblico e i risvolti concreti della sua applicazione nei rapporti tra la P.A. e i cittadini rappresentano, dunque, le due chiavi di lettura da utilizzare per cogliere la ratio di una disciplina molto complessa come il diritto amministrativo. Questa XXXVII edizione del Manuale di Diritto Amministrativo si pone proprio nell'ottica di voler «inquadrare» la materia secondo le direttive indicate, e, in tale prospettiva, gli argomenti sono analizzati sotto il duplice punto di vista delle riforme che hanno delineato la disciplina dei singoli istituti e dell'applicazione concreta che della stessa ne fanno i giudici, calandola nelle specifiche fattispecie sottoposte al vaglio giurisdizionale. Il testo si presenta, quindi, come un'opera di ampio respiro, fruibile e indirizzata sia ai corsi universitari che allo studio specialistico, risultando, al tempo stesso, un utile strumento di consultazione e aggiornamento per tutti i professionisti del settore. Per agevolare lo studio, infine, eventuali aggiornamenti ed altre risorse utili sono disponibili on line, puntando il proprio smartphone sul QR Code posto in copertina oppure accedendo alla pagina www.simone.it/d/4.
42,00

Tulps esplicato. Regolamento. Leggi complementari. Con commento essenziale articolo per articolo. Ediz. minor

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2020

pagine: 864

Il diritto di polizia, seppur frammentato in molti altri settori dell'ordinamento giuridico, trova ancora oggi, fra le sue basilari fonti operative il R.D. 773/1931 e il relativo Regolamento di esecuzione R.D. 635/1940. I predetti testi normativi, infatti, a distanza di molti decenni dalla loro emanazione ed entrata in vigore, rimangono ancora oggi un ottimo strumento normativo per le funzioni ed i compiti che sono demandati a tutte le forze di polizia al fine di prevenire le turbative e per garantire l'ordine, la pace sociale, così come la sicurezza pubblica dell'intera collettività. Tuttavia, interi settori di tali testi normativi sono stati abrogati ed integrati da «nuove» e «più specifiche» disposizioni successive, alcune delle quali riportate in Appendice al volume e che costituiscono la disciplina costituzionalmente vigente. Il lavoro si caratterizza per delle brevi annotazioni esplicative che facilitano la lettura delle singole norme guidando il lettore verso una immediata comprensione dello spirito e della lettera di ciascuna disposizione. Il lavoro, quindi, per come è stato concepito, rappresenta un agile ed aggiornato strumento di consultazione per tutti gli operatori delle forze di polizia, destinatari di quelle norme che nella pratica quotidiana sono più frequentemente applicate, e per quanti partecipano ai concorsi e corsi di formazione. Un corredo di indici analitico alfabetico e cronologico completano il volume facilitando la ricerca delle singole disposizioni.
25,00

Il formulario degli appalti di servizi e forniture. Dalla progettazione all'esecuzione

Salvio Biancardi

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2020

pagine: 1572

Il volume, aggiornato al Decreto Sblocca-Cantieri (D.L. 18 aprile 2019, n. 32 convertito con Legge 14 giugno 2019, n. 55) e al recentissimo Collegato Fiscale (D.L. 26 ottobre 2019, n. 124 convertito con Legge 19 dicembre 2019, n. 157), fornisce al lettore tutta la modulistica per poter attuare nuovi e vecchi istituti giuridici, nell'ambito delle procedure aperte, ristrette, negoziate - tanto nel sopra soglia che nel sotto soglia, con riferimento al criterio del prezzo più basso e dell'offerta economicamente più vantaggiosa - relative agli appalti di servizi e di forniture. La modulistica è completata da facsimili dedicati anche alle fasi di progettazione e programmazione dell'appalto, nonché dai modelli necessari per un esaustivo espletamento della procedura di gara nel rispetto degli obblighi di legge quali, ad esempio: anomalia dell'offerta, trasparenza, nomina della commissione di gara, nomina del Rup, comunicazione di aggiudicazione, comunicazione di non aggiudicazione, comunicazione di esclusione, verbali di gara e così via. Il formulario riporta inoltre i modelli riguardanti la fase di esecuzione dell'appalto, tra i quali: applicazione di penali, cessione del credito d'appalto, contestazione di grave inadempimento, recesso dal contratto, risoluzione, verifica di conformità e proroga contrattuale. Con riferimento alle procedure sotto soglia vengono rese disponibili, oltre al regolamento completo di delibera di approvazione, la modulistica per la creazione dell'albo dei fornitori e quella per la ricerca dell'operatore economico mediante pubblicazione dell'avviso di manifestazione di interesse. Infine, particolare attenzione è dedicata alle procedure minori e ai micro-acquisti, con l'inserimento di modelli per attuare l'affidamento diretto. In particolare: provvedimenti di affidamenti diretti sotto i 5.000 euro e affidamenti diretti sotto i 40.000 euro, anche mediante ODA del Mercato elettronico. I modelli relativi a ciascuna procedura sono preceduti da una parte illustrativa/descrittiva (completa di relativa tabella riepilogativa) che ne delinea le principali peculiarità, nonché le disposizioni che disciplinano la preinformazione, le modalità di pubblicazione dei relativi bandi a livello nazionale ed europeo in caso di superamento della soglia comunitaria, le modalità di pubblicazione per gli appalti sotto soglia, le regole inerenti alla disponibilità elettronica della documentazione di gara, i tempi da accordare agli operatori economici per la presentazione delle offerte. Una flow chart riassuntiva ripercorre l'iter procedimentale di ciascuna procedura di aggiudicazione.
145,00

Codice tributario

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2020

pagine: 2272

La XXIII edizione del Codice tributario viene data alle stampe per dar conto delle molteplici e profonde modifiche normative varate nel corso del 2019 e nei primi mesi del 2020. Questa raccolta è, quindi, aggiornata al decreto legge fiscale (D.L. 124/2019, conv. in L. 157/2019), alla legge di bilancio per il 2020 (L. 160/2019), al decreto taglio del cuneo fiscale (D.L. 5-2-2020, n. 3), nonché a tutte le disposizioni normative secondarie di rilevanza fiscale. Il codice offre, dunque, una panoramica aggiornata dell'attuale sistema tributario italiano. L'opera è suddivisa in ventisette sezioni (ciascuna delle quali dedicata ad una specifica area tematica) che, contengono le leggi istitutive dei singoli tributi, le norme di carattere procedurale e le fondamentali disposizioni complementari. Per agevolare la consultazione, le norme sono correlate tra loro con opportuni rimandi e collegamenti. Infine, tre indici (analitico, sistematico e cronologico) permettono di "navigare" agevolmente nel complesso panorama delle disposizioni riportate. Il Codice tributario rappresenta, dunque, per tutte le sue peculiarità, uno strumento di lavoro utile per professionisti e operatori che necessitano di un quadro aggiornato della materia fiscale, sempre in continua evoluzione.
72,00

Non solo lavoretti. Verso un nuovo statuto del Lavoro

Simone Carrà

Libro: Copertina morbida

editore: ROSENBERG & SELLIER

anno edizione: 2020

pagine: 142

L'economia delle piattaforme ha reso possibile un nuovo sistema di consegne a domicilio basato su lavoro precario e poche tutele. rider - i fattorini in bicicletta - rappresentano l'ultima frontiera della logistica nell'era dei mercati digitali: costretti a correre per ricevere una valutazione positiva dall'algoritmo che li controlla, sono pagati a consegna e tutti i loro movimenti sono tracciati in tempo reale. L'analisi di questo fenomeno esemplare è l'occasione per riflettere in maniera più ampia sui lavori di oggi e sui diritti dei lavoratori. Il problema lavorativo è generazionale ma non nuovo, mentre la quarta rivoluzione industriale ha tutt'al più accentuato gli effetti di un fenomeno già esistente e permesso di problematizzarlo. I giudici di tutto il mondo si sono dovuti confrontare con il fenomeno dei collaboratori delle piattaforme, conducendo Stati come la California, ma anche la Francia e l'Italia a introdurre delle leggi speciali per tutelarli. La soluzione, per mano legislativa, del problema dei rider rischia tuttavia di essere solo un palliativo, forse mediaticamente efficace ma dai risvolti concreti molto limitati: un nuovo statuto del Lavoro sembra necessario per reagire all'incapacità - o, forse, all'impossibilità - di riconoscere nel lavoro 4.0 i connotati della subordinazione e nella subordinazione "tradizionale" il paradigma lavorativo dei nostri giorni.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.