Il tuo browser non supporta JavaScript!

Giurisprudenza e argomenti d'interesse generale

Diritto e religione. Basi e prospettive

Pierluigi Consorti

Libro: Copertina morbida

editore: Laterza

anno edizione: 2020

pagine: 410

La relazione fra diritto e religione in Italia è stata tradizionalmente esaminata nell'ambito del cosiddetto 'diritto ecclesiastico': disciplina che studia le norme statali relative alle questioni religiose. Questo volume ha l'obiettivo di chiarirne le basi storico-giuridiche e proporre alcune prospettive di sviluppo nella società contemporanea, caratterizzata dalla convivenza di una pluralità di fedi. Il percorso proposto segue l'evoluzione delle polarità fra diritto ed etica, legge e coscienza, cultura e religione. Sviluppa pertanto un'analisi sulla capacità degli ordinamenti giuridici di fare i conti con identità diverse e di rispondere ai bisogni umani, intesi nella loro complessa articolazione fra esigenze del corpo, della ragione e dello spirito.
25,00

Gesù. Il processo

Luigi Garofalo

Libro: Copertina morbida

editore: Solferino

anno edizione: 2020

pagine: 142

Quella di Gesù è la crocifissione di un giusto, come avrebbe per primo riconosciuto il centurione sotto il patibolo. Chi ne sia il responsabile, il sinedrio o Pilato o entrambi, è da sempre dibattuto. Se al primo può ascriversi l'accanimento con cui i suoi membri sostengono la colpevolezza di Gesù per violazione delle norme a protezione della maiestas del popolo romano e del principe, al governator della Giudea va imputata l'inosservanza di regole basilari del diritto alle quali avrebbe dovuto attenere. L'autore lo spiega nel corso di un'indagine seria, appassionante e originale, che ricostruisce una pagina fondamentale della storia soffermandosi su alcuni degli aspetti meno esplorati delle ultime ore della vita di Gesù.
12,00

Compendio di ordinamento e deontologia forense

Massimiliano Di Pirro

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2020

pagine: 336

Per facilitare lo studio e consentire un'agevole individuazione degli argomenti, questa nuova edizione del Compendio di Ordinamento e Deontologia Forense ha mantenuto la suddivisione in parti che seguono, laddove possibile, la struttura della legge professionale e del codice di deontologia. La prima parte è dedicata all'ordinamento forense, con particolare riguardo all'ordine circondariale forense e al Consiglio nazionale forense, all'iscrizione e alla cancellazione dall'albo, alle incompatibilità e alla sospensione dall'esercizio professionale, ai tirocini per l'accesso alla professione, all'esame di Stato. La seconda è dedicata alla deontologia forense, ossia, principalmente, ai doveri dell'avvocato nei confronti del cliente e dei colleghi, ma anche dei terzi e delle istituzioni forensi. Un ruolo centrale è rivestito dal capitolo sul procedimento disciplinare, esaminato dalla fase embrionale a quella conclusiva. Il lavoro, si chiude, infine, con l'analisi della responsabilità civile e penale dell'avvocato. Quest'edizione contiene le pronunce più rilevanti del 2019 del Cnf e della Cassazione mentre sul lato normativo si segnalano la L. 36/2019 sulla liquidazione dei compensi e delle spese in caso di legittima difesa, la L. 12/2019 sulle elezioni dei consigli degli ordini circondariali forensi nonché il regolamento del 12-7-2019 sulla difesa d'ufficio. Il volume è completato da un'appendice normativa con i provvedimenti più rilevanti e da una serie di questionari, alla fine di ciascun capitolo, per consentire un'efficace autoverifica.
22,00

Compendio di storia del diritto medievale e moderno

Graziano Paradisi

Libro

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2020

pagine: 224

Il Compendio di Storia del diritto medievale e moderno costituisce un utile strumento per lo studio della storia giuridica dalla caduta dell'Impero romano d'Occidente agli albori della Repubblica italiana. Attraverso un linguaggio chiaro e un'ordinata presentazione degli argomenti, il volume segue l'evoluzione degli istituti giuridici in Italia e negli altri paesi d'Europa. Un apparato di tavole riassuntive e di cronologie dei principali avvenimenti (la lotta per le investiture, la guerra di indipendenza americana, la rivoluzione francese, le codificazioni italiane) correda il testo per facilitare la contestualizzazione della storia giuridica nel quadro più generale della storia politica, istituzionale e sociale. Particolare attenzione è riservata, infine, alle fonti normative e giurisprudenziali e alle posizioni della dottrina più autorevole. Il volume, pertanto, presentando una trattazione esaustiva di tutti gli aspetti della storia giuridica (dal diritto pubblico al diritto privato, dal diritto penale al diritto processuale, fino al diritto internazionale), rappresenta un valido supporto non solo per gli studenti ma per tutti coloro che desiderano comprendere la complessa origine degli ordinamenti giuridici vigenti. Al volume è associato, tramite il codice QR presente sulla copertina, il Dizionario di Storia del diritto medievale e moderno, che permette di consultare rapidamente oltre mille lemmi attinenti alla storia del diritto.
16,00

Magna Carta Libertatum

Mario Caravale

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2020

pagine: 138

Nessun documento medievale ha conosciuto una fama paragonabile a quella della Magna Carta del 1215, nella quale si consolidavano alcuni dei diritti consuetudinari degli ordinamenti vigenti nel regno inglese all'inizio del secolo XIII. Oggi essa è vista come fonte di regole e di princìpi insostituibili per gli ordinamenti giuridici e come manifesto universale dell'inviolabilità delle libertà individuali.
12,00

La legge che non c'è. Proposta per una legge sulla libertà religiosa in Italia

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2020

pagine: 380

La Costituzione dell'Italia repubblicana offre, a livello europeo, una delle più complete protezioni della libertà religiosa, ma l'attuazione legislativa del progetto costituzionale è parziale. L'Italia è conosciuta per il suo modello concordatario, esteso dalla Costituzione anche alle confessioni diverse dalla cattolica, ma non tutti sanno che, per le comunità religiose prive di accordi con lo Stato, l'unica legislazione fruibile risale al 1929. Una normativa così datata e così fuori asse rispetto ai principi costituzionali, per quanto corretta nel tempo dalla Consulta, si è rivelata sempre più inadeguata a soddisfare le crescenti e nuove istanze, sia individuali che collettive, di libertà religiosa. I vari tentativi di approdare a una nuova legge generale sulla libertà religiosa non hanno avuto, a oggi, esito positivo. Restano così in larga misura inevase molte delle domande di libertà che emergono da un contesto religioso e culturale sempre più caratterizzato, anche in Italia, in senso pluralistico. A tali domande prova a rispondere la «Proposta» di legge pubblicata in questo volume, elaborata da Sara Domianello, Alessandro Ferrari, Pierangela Floris e Roberto Mazzola, con il coordinamento di Roberto Zaccaria. La «Proposta» prende in carico più istanze di libertà, individuali e comunitarie, investe diverse tematiche (tra le quali l'assistenza spirituale, l'associazionismo religioso, l'uguale libertà di tutte le confessioni) e scaturisce da un ampio confronto del Gruppo di lavoro con comunità religiose, associazioni non confessionali, giuristi, politici e rappresentanti istituzionali.
21,50
37,00
31,00

Concorso carriera prefettizia 200 posti. Prova preselettiva. Kit completo per la preparazione. Manuale e quiz

AAVV

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 1324

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 21 novembre 2019, n. 91 il bando di concorso per 200 posti nella carriera prefettizia. Il bando prevede di selezionare i candidati mediante: prova preselettiva: quiz di diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto civile, diritto comunitario, economia politica e storia contemporanea; prove scritte che consistono in: 1) svolgimento di tre elaborati su diritto amministrativo e/o diritto costituzionale; diritto civile; storia contemporanea e della pubblica amministrazione italiana; 2) risoluzione di un caso in ambito giuridico-amministrativo o gestionale-organizzativo, al fine di verificare l'attitudine del candidato all'analisi ed alla soluzione di problemi inerenti alle funzioni dirigenziali; 3) traduzione, con l'uso del vocabolario, di un testo o nella risposta ad un quesito nella lingua inglese o francese scelta dal candidato; prova orale: colloquio sulle materie delle prove scritte e altre indicate dal bando. Il presente kit di preparazione alla prova preselettiva contiene: manuale teorico sulle materie indicate dal bando; quiz a risposta multipla con soluzione commentata sulle materie indicate dal bando. Disponibili nelle sezioni online collegati ai singoli volumi: simulatore della banca dati concorso 2017; simulatore della banca dati della prova preselettiva, dopo la sua pubblicazione da parte del Ministero.
48,00

Concorso carriera prefettizia 200 posti (G.U. 19 novembre 2019, n. 91). Prova preselettiva. Manuale di preparazione

AAVV

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 864

Il volume è un ottimo strumento di preparazione alla prova preselettiva del bando di concorso per 200 posti da avviare alla carriera prefettizia (G. U. 19 novembre 2019, n. 91). Il bando prevede di selezionare i candidati mediante: prova preselettiva: quiz di diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto civile, diritto comunitario, economia politica e storia contemporanea; prove scritte (che consistono in: svolgimento di tre elaborati su diritto amministrativo e/o diritto costituzionale; diritto civile; storia contemporanea e della pubblica amministrazione italiana; risoluzione di un caso in ambito giuridico-amministrativo o gestionale-organizzativo, al fine di verificare l'attitudine del candidato all'analisi ed alla soluzione di problemi inerenti alle funzioni dirigenziali; traduzione, con l'uso del vocabolario, di un testo o nella risposta ad un quesito nella lingua inglese o francese scelta dal candidato); prova orale: colloquio sulle materie delle prove scritte e altre indicate dal bando. Il manuale presenta una sezione teorica sulle seguenti materie: diritto costituzionale; diritto amministrativo; diritto civile; diritto comunitario; economia politica; storia contemporanea. Nella sezione online collegata al testo (disponibile sul sito, raggiungibile tramite il codice presente in fondo al volume) è disponibile il simulatore di quiz online con la banca dati del concorso 2017 e sarà disponibile la banca dati dalla quale saranno estratti i quesiti della prova preselettiva, dopo la pubblicazione da parte del Ministero.
38,00

Concorso carriera prefettizia 200 posti (G.U. 19 novembre 2019, n. 91). Prova preselettiva. Quiz a risposta multipla con soluzione commentata

AAVV

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 468

Il volume è un ottimo strumento di preparazione alla prova preselettiva del bando di concorso per 200 posti da avviare alla carriera prefettizia (G. U. 19 novembre 2019, n. 91). Il bando prevede di selezionare i candidati mediante: prova preselettiva: quiz di diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto civile, diritto comunitario, economia politica e storia contemporanea; prove scritte (che consistono in: svolgimento di tre elaborati su diritto amministrativo e/o diritto costituzionale; diritto civile; storia contemporanea e della pubblica amministrazione italiana; risoluzione di un caso in ambito giuridico-amministrativo o gestionale-organizzativo, al fine di verificare l'attitudine del candidato all'analisi ed alla soluzione di problemi inerenti alle funzioni dirigenziali; traduzione, con l'uso del vocabolario, di un testo o nella risposta ad un quesito nella lingua inglese o francese scelta dal candidato); prova orale: colloquio sulle materie delle prove scritte e altre indicate dal bando. Il manuale presenta: numerose batterie di quiz a risposta multipla con soluzione commentata sulle seguenti materie: diritto costituzionale; diritto amministrativo; diritto civile; diritto comunitario; economia politica; storia contemporanea. Grazie all'ampio commento contenuto nelle soluzioni dei quiz, il candidato può ripassare e approfondire le singole tematiche toccate. Nella sezione online collegata al testo (disponibile sul sito, raggiungibile tramite il codice presente in fondo al volume) è disponibile il simulatore di quiz online con la banca dati del concorso 2017 e sarà disponibile la banca dati dalla quale saranno estratti i quesiti della prova preselettiva, dopo la sua pubblicazione da parte del Ministero.
26,00

Ingiustizia radicale e narcisismo

Bruno Romano

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 160

«Le considerazioni esposte in queste pagine discutono il nesso che connette il narcisismo e l'ingiustizia radicale, pensata con attenzione al male radicale. In una prima riflessione, con l'aggettivo 'radicale' si intende nominare quella dimensione narcisistica che non può venire integralmente superata, poiché l'essere umano, anche nelle differenziate relazioni con gli altri, custodisce una modalità di amare se stesso, che comporta uno stadio di identificazione dell'io con la sua immagine. Un narcisismo radicale è ineliminabile, anzi, come si mostrerà, è formativo della sua persona-personalità. Una seconda riflessione coglie che il progetto di concepire e realizzare una giustizia totalmente liberata dalle possibili dimensioni dell'ingiustizia è un progetto mai concretizzabile. Sarebbe necessario un sapere totale sul giusto, non accessibile alla finitudine della condizione umana, qualificata da una coesistenza che presenta l'incidere di una insuperabile ingiustizia radicale, poiché le molteplici visioni della giustizia sono ambientate in un contesto storico-parziale, tale in quanto non può acquisire la configurazione di un contesto sovrastorico-totale-assoluto, estraneo alla condizione umana in ogni pretesa eliminazione dell'ingiustizia radicale. Una terza dimensione, quella del male radicale, si presenta nella impossibilità, per tutti gli esseri umani, di poter raggiungere un bene non attraversato da alcun elemento del male, perché si dovrebbe possedere un sapere totale sul bene, che non può essere patrimonio degli esseri umani, esistenti nella differenziata pluralità dei saperi parziali. Il superamento pieno del narcisismo, dell'ingiustizia e del male, radicali, potrebbe essere perseguito mediante l'itinerario orientato a dare una spiegazione scientifica della libertà (...)» (dall'introduzione). In appendice: «Sull'essenza della libertà» di Max Planck, a cura di L. Avitabile.
16,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.