Il tuo browser non supporta JavaScript!

Interesse locale, storia familiare, ricordi

Barbera. Romanzo di un presidente

Vincenzo Prestigiacomo, Giuseppe Bagnati

Libro: Copertina morbida

editore: NUOVA IPSA

anno edizione: 2020

pagine: 168

Questo libro viene pubblicato in occasione del centenario della nascita di Renzo Barbera (19 aprile 1920) e del cinquantenario della presidenza del Palermo (4 maggio 1970). È un lungo racconto che parte dalle origini della famiglia Barbera, della nascita dell'azienda del latte, sullo sfondo di una Palermo che cambia. C'è poi la vita di Barbera, raccontata in prima persona dallo stesso Renzo. Quindi la storia delle dieci stagioni alla presidenza del Palermo: di ogni campionato ci sono le testimonianze dei protagonisti da Vanello a Chimenti, da Majo a Silipo. Di ogni campionato anche curiosità, documenti d'epoca, storie, cifre, momenti particolari che vanno oltre la vicenda sportiva. Ci sono poi i racconti di personaggi che hanno attraversato la vita di Barbera come Ignazio Arcoleo e Silvio Palazzotto. Un capitolo è dedicato alla Juventina, la squadra di cui Barbera negli anni Cinquanta è stato presidente con le testimonianze dei protagonisti di quel periodo. C'è anche la storia della Polisportiva Palermo, che durante la presidenza Barbera, aveva dato vita alle squadre rosanero di atletica leggera, basket e pallavolo, anche questa raccontata da chi ha partecipato a quell'esperienza.
18,00

Storia della Calabria partigiana

Pino Ippolito Armino

Libro: Copertina rigida

editore: PELLEGRINI

anno edizione: 2020

Solo in anni piuttosto recenti è stato definitivamente riconosciuto il contributo del Mezzogiorno nella guerra di Liberazione che oppose i partigiani della causa italiana alla tirannia fascista e nazista. Dura, invece, a morire l'opinione che vorrebbe ridurre i partigiani meridionali a soldati intrappolati a nord dopo l'armistizio, l'8 settembre del 1943. Il racconto degli antifascisti della prima ora, dei militari che vollero restare fedeli al loro giuramento, dei lavoratori emigrati e pronti a intervenire in armi contro i tedeschi supera anche quest'ultimo pregiudizio. Le singole vicende dei calabresi si fondono, nel quadro più generale della storia della Resistenza, in un racconto nuovo, nient'affatto retorico, nient'affatto scontato.
25,00

Donne in bicicletta. Una finestra sulla storia del ciclismo femminile in Italia

Antonella Stelitano

Libro: Copertina morbida

editore: EDICICLO

anno edizione: 2020

pagine: 494

Grazie a uno scrupoloso lavoro di scavo e ricerca, impreziosito dalle testimonianze dirette delle protagoniste, Antonella Stelitano rende finalmente giustizia all'epopea del ciclismo femminile tricolore, fino a oggi colpevolmente trascurato dalla storiografia nonostante i grandi successi ottenuti sul piano sportivo e sociale. Sì, perché i chilometri percorsi da tante ragazze sprint - per anni sbeffeggiate, derise e addirittura insultate per la loro passione - hanno contribuito in maniera determinante non solo ad arricchire il palmarès di medaglie del ciclismo italiano, ma anche ad abbreviare il lungo e faticoso cammino verso l'emancipazione femminile. Attraverso racconti, foto e documenti inediti veniamo così a conoscenza di un mondo di fatica, sacrificio e dedizione che oggi, per la prima volta, ottiene il meritato riconoscimento. Presentazione Angela Teja. Prefazione Renato Di Rocco.
20,00

Grosseto. L'alluvione del 1966

Libro: Copertina morbida

editore: C&P Adver Effigi

anno edizione: 2020

pagine: 112

La mattina del 4 novembre 1966 non furono gli squilli di tromba per la festa delle Forze Armate a svegliare i grossetani, ma l'incedere vorticoso di un'enorme massa d'acqua limacciosa originata dallo straripamento del fiume Ombrone. quest'anno si ricorda il 53° da quella catastrofe e le immagini tratte dall'archivio F.lli Gori ci raccontano esattamente cosa accadde allora.
16,00

Riservata speciale 1914-1915. Notizie d'oltre frontiera, polizia militare e contrabbando di guerra. La regia guardia di finanza e il confine italo-austriaco

Enrico Fuselli

Libro: Copertina morbida

editore: KELLERMANN EDITORE

anno edizione: 2020

pagine: 190

Nel periodo della neutralità italiana, la Regia Guardia di Finanza si occupò di acquisire informazioni su ciò che accadeva (e si pensava) al di là del confine con l'Impero austro-ungarico. Nei rapporti informativi inviati dai reparti di confine emerge un panorama popolato da soldati asburgici che si preparavano al conflitto, spie (anche in gonnella) a caccia di notizie e indigeni preoccupati per i venti di guerra sempre più forti, confermati dai lavori per la predisposizione di fortificazioni e dall'arrivo di armi e munizioni. I finanzieri italiani operarono anche per scongiurare la vendita illegale di merci al nemico, attuata da contrabbandieri senza scrupoli, allettati dalla possibilità di grandi guadagni.
18,00

Al di là della Piave. Storia di Soverzene

Marco Perale

Libro: Copertina morbida

editore: Cierre Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 216

La comunità di Soverzene nei secoli ha letteralmente creato la piccola piana erbosa su cui sorge il paese, strappandola al Piave e ricavando dai boschi il legname e il carbone che per generazioni hanno rappresentato l'unica ricchezza di un territorio altrimenti poverissimo. Incastonata tra Veneto e Friuli, proprio grazie alla sua posizione isolata ha avuto nel medioevo un ruolo chiave nel contrabbando tra la Valle del Piave e il Patriarcato di Aquileia, tanto da meritare una rubrica apposita negli statuti trecenteschi di Belluno. Quindi il passaggio della Guerra della Lega di Cambrai e poi le grandi pestilenze che tra Cinque- e Seicento hanno decimato e assestato definitivamente la piccola comunità di Soverzene, con i suoi quattro casati storici: Savi, Bùrigo, Bortoluzzi e Tramontin. Caduta Venezia anche Soverzene conosce l'emigrazione, nei Balcani e in Brasile. Tra le due guerre è stato il comune più piccolo d'Italia, poi la grande centrale idroelettrica scavata nella montagna a partire dal 1943 ha cambiato tutto. Ancora oggi, nonostante il disastro del Vajont, ha un ruolo strategico nella rete di alimentazione nazionale.
14,00

La storia di Vicenza. Dalla preistoria ai giorni nostri

Libro: Copertina morbida

editore: Typimedia Editore

anno edizione: 2020

"La Storia di Vicenza" ha inizio dai movimenti tellurici che hanno originato le Alpi e giunge poi ai giorni nostri, al racconto della città del presente, impegnata, però, a guardare verso il futuro. Il libro attraversa l'eco augustea di Corso Palladio e del criptoportico della domus di Piazza Duomo. Rivive il Medioevo nel mercato di Piazza delle Erbe. Richiama il Novecento, quando dal cielo giungono le bombe della Grande Guerra, e rilegge le parole di Mario Rigoni Stern, che ricorda i caduti sull'altopiano di Asiago. Ricorda figure della Resistenza come Antonio Giuriolo e Luigi Meneghello. Esalta l'intraprendente vocazione produttiva dei vicentini, nell'orafo e nel tessile, con l'eccellenza Lanerossi.
14,90

Raduni petraliesi migranti (il piacere di incontrarsi)

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Visual Grafika

anno edizione: 2020

pagine: 176

16,00
25,00

Garbatella 100. Il racconto di un secolo

Libro: Copertina morbida

editore: Iacobellieditore

anno edizione: 2019

pagine: 350

18 febbraio 1920 - 18 febbraio 2020. La Garbatella attraverso un secolo. In un diario ricco di notizie e immagini la storia e i personaggi che hanno reso questo quartiere uno dei luoghi più suggestivi e amati di Roma. Scritti di: Giorgio Guidoni, Flavio Conia, Francesca Romana Stabile, Gianni Rivolta, Floriana Mariani, Claudio D'Aguanno, Francesca Sperati, Giuliano Marotta, Andrea Catarci, Claudio Marotta, Giancarlo Proietti, Cosmo Barbato, Paolo Moccia, Simonetta Greco, Sandra Girolami, Maria Jatosti, Carla Monaldi. Presentazione di: Amedeo Ciaccheri, Presidente del vunicipio Roma VIII.
25,00
55,00

Crotone sui giornali nazionali

Francesco Placco

Libro

editore: Youcanprint

anno edizione: 2019

pagine: 474

Come si ripercorre la storia recente di una città e del suo circondario, senza farsi condizionare dai "mi pare" o dai "se non ricordo male"? Tramite la stampa. Ed in un territorio del Sud Italia che fino agli anni '80 non disponeva di quotidiani locali, l'unica fonte certa disponibile è la stampa nazionale. Grazie agli archivi digitalizzati di tre grandi quotidiani italiani (Corriere della Sera, La Repubblica e La Stampa) è possibile rivivere le vicende della città di Crotone, dalle piccole curiosità dimenticate nel tempo alle grandi questioni che hanno contribuito a portare un luogo come tanti agli onori delle cronache.
29,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.