Il tuo browser non supporta JavaScript!

Lingua: argomenti e opere generali

Scrittura creativa. I quaderni Fandango

John Gillard

Libro: Copertina morbida

editore: Fandango Libri

anno edizione: 2019

pagine: 196

Il quaderno Fandango di Scrittura creativa è un diario per chiunque sia interessato alla buona scrittura. Delinea la vita e l'opera di 20 grandi autori dal '900 a oggi e propone molti esercizi e suggerimenti creativi per sviluppare un proprio stile. Tra i tanti: Scrivere un monologo con la tecnica del flusso di coscienza (James Joyce); Giustapporre immagini e metafore inusuali (Franz Kafka); Descrivere realtà possibili (Margaret Atwood); Incrementare la suspense (Stephen King). Analizzando gli elementi fondamentali della scrittura narrativa, tra cui i personaggi, l'ambientazione, il dialogo e il ritmo, questo quaderno offre una carrellata di tecniche utilizzate da alcuni degli autori più importanti della letteratura mondiale moderna.
20,00

Dizionario napoletano. Italiano-napoletano, napoletano-italiano

Libro: Copertina rigida

editore: Vallardi A.

anno edizione: 2019

pagine: 478

Un dizionario moderno, che riflette la ricchezza e l'esuberanza di uno degli idiomi più parlati nella nostra penisola. Nella sezione napoletano-italiano il lettore troverà, accanto ai termini più diffusi del dialetto parlato oggi a Napoli, altri vocaboli relativi a oggetti, attività o personaggi quasi del tutto scomparsi dalla realtà quotidiana della città, ma non dalla memoria dei parlanti: si tratta di perdite abbastanza recenti o che hanno lasciato tracce significative in modi di dire, proverbi, canzoni, opere letterarie e teatrali e in diversi altri ambiti. Nella sezione italiano-napoletano sono presenti alcune voci in cui, se non per la pronuncia, non c'è differenza tra lingua e dialetto: termini di base che sono stati inseriti perché dal vocabolario corrente dell'italiano sono stati accolti stabilmente nella pratica linguistica dialettale. Quei termini che non compaiono nella parte dall'italiano sono stati esclusi perché, oltre a essere identici nelle due lingue, il parlante che ne fa uso avverte la loro appartenenza all'ambito extradialettale, impiegandoli quasi come prestiti.
29,00

Scrivere di se stessi

Claudia Masia

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 158

Ogni vita è unica e degna di essere raccontata, ma per diventare bravi narratori di se stessi è necessario stimolare la memoria, organizzare gli avvenimenti, conoscere gli strumenti stilistici. Il lettore imparerà a farlo grazie alle spiegazioni teoriche, all'analisi dei testi e al ricco eserciziario contenuti in questo libro. "Scrivere di se stessi" utilizza un approccio letterario ma l'autrice non dimentica, né sottovaluta, un aspetto fondamentale: la scrittura autobiografica ha anche un'importanza terapeutica perché rende possibile elaborare il proprio passato e guadagnare un punto di vista nuovo sugli eventi che abbiamo vissuto. Il libro si divide in due parti. La prima, teorica, delinea i tratti storici e letterari dei tre generi legati alla storia di chi scrive: l'autobiografia, che copre l'arco di una vita; il memoir, narrazione tematica riferita a un periodo di tempo circoscritto; il romanzo autobiografico, che prende spunto da fatti personali realmente accaduti ma sviluppati poi con gli strumenti della finzione. La seconda parte invece è un vero e proprio quaderno dove il lettore potrà svolgere tanti esercizi originali che lo accompagneranno dalla prima fase di brainstorming fino alla stesura del testo finale.
19,00

L'arte del dialogo. Per la narrativa, il teatro, il cinema, le serie tv

Leonardo Staglianò

Libro: Copertina morbida

editore: Cesati

anno edizione: 2019

pagine: 145

Le persone parlano. I personaggi pure, ma le parole che pronunciano sono dettate da qualcun altro: l'autore della storia di cui sono parte. Quando scriviamo un racconto, un romanzo, un film, una serie tv o un testo teatrale, siamo chiamati a decidere cosa diranno i nostri personaggi, e quando, e in quale modo. Scegliere le parole per un dialogo non è semplice: sono tante le variabili in gioco, ed è nostro compito conoscerle e tenerle in considerazione. Questo agile manuale ne esamina cinque: il mondo conscio e inconscio del personaggio, il suo registro linguistico, il ruolo del corpo, la struttura della scena e la sua funzione nel contesto della storia narrata. Cinque elementi imprescindibili di ogni dialogo, presentati analizzando opere di autori italiani e stranieri, del passato e contemporanei: una mappa ampia, che include, fra gli altri, Platone, I Soprano, Massini, Calvino, Kristóf, McCarthy e Mamet. Una guida interdisciplinare, e corredata di esercizi, all'arte di costruire dialoghi.
12,00

Immaginari per viaggiatori. Raccontare territori, luoghi e storie al turista

Alice Avallone

Libro: Copertina morbida

editore: Cesati

anno edizione: 2019

pagine: 128

Se ben scelte, le parole sono magiche: prendono il turista per mano, lo accompagnano alla scoperta di nuovi territori e lo immergono in vibranti mondi narrativi. Quando poi queste parole si trasformano in storie, allora la scrittura si fa ancora più interessante. Da dove si parte per descrivere un territorio, una città, un set naturale? E un hotel, un ristorante, un'attività commerciale o culturale? Come si raccontano gli spazi senza inciampare nei cliché e a cosa possono servirti le figure retoriche? Mettiti un paio di scarpe comode e inizia a sfogliare questo libro: imparerai a descrivere i colori del mare con Foster Wallace, la geometria della campagna con Soldati, il via vai nelle strade con Gogol'. Che sia per una pagina di un portale turistico cittadino, una brochure di un B&B o un canale Instagram di un museo, non importa: qui dentro c'è tutto l'occorrente per ispirare le persone in cerca di esperienze di viaggio wow.
12,00

Grammatica russa. Esercizi. Vol. 1

Julia Dobrovolskaja, Claudia Cevese, Emilia Magnanini, Svetlana Nistratova

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2019

pagine: 246

Gli esercizi del 1° volume (il primo per studenti di livello di base, il secondo di livello intermedio) sono presentati in ordine di complessità crescente a livello grammaticale e lessicale e suddivisi secondo il grado di competenza previsto (A1, A2, B1, B2). Rispetto alla precedente edizione l'offerta esercitativa tiene conto dei profondi cambiamenti sia nella lingua russa sia nelle esigenze didattiche. La gradualità dell'apprendimento è stata adeguata alla scala dei livelli previsti dalle certificazioni e il lessico è stato aggiornato con i neologismi entrati in uso, recependo le trasformazioni socioculturali intervenute in Russia e ampliando la gamma dei registri linguistici.
22,90

Tutto latino. Un dizionario completo, una grammatica essenziale

Nicoletta Mosca

Libro: Copertina morbida

editore: De Agostini

anno edizione: 2019

Per non avere problemi con il latino. Un dizionario con oltre 48.000 parole. Una grammatica completa con esempi e approfondimenti. Per tradurre correttamente e velocemente tutte le espressioni.
12,50

Manuale di scrittura action e thriller. Raccontare il genere e coltivare la creatività

Stefano Di Marino

Libro: Copertina morbida

editore: Odoya

anno edizione: 2019

pagine: 296

Il thriller è il genere più diffuso della moderna "narrativa popolare", e anche il più praticato da autori affermati e aspiranti narratori. Il nome viene dal verbo inglese to thrill, che significa "creare un brivido". Questo manuale di scrittura, attraverso una serie di lezioni ricche di esempi, suggerimenti di lettura ed esercizi, fornisce le tecniche fondamentali per potersi muovere in questo filone. L'autore, forte di un'esperienza trentennale e più di cento romanzi pubblicati, accompagna il lettore in ogni fase, dalla strutturazione della storia alla definizione dei personaggi, svelando "dritte" utili per costruire un romanzo avvincente, ben scritto e capace di catturare il lettore. Come suscitare paura? Come tener viva l'attenzione? Quanto contano il conflitto e la storia d'amore tra i personaggi? Come si descrive con la parola una scena d'azione? A questa e ad altre domande il lettore troverà risposte esaurienti nel corso di ogni lezione. Sarà poi stimolato a leggere e a cimentarsi con la narrazione. Il testo contiene anche utili indicazioni per sviluppare la propria creatività e scoprire i legami tra la narrativa scritta, il cinema, i fumetti e la televisione che sono diventati irrinunciabili per chi vuole scrivere "da professionista". Un libro per chi scrive e per chi ama leggere.
18,00

Il dizionarietto di ebraico

Marco Bertagna, Massimo Giuliani

Libro: Copertina morbida

editore: Scholè

anno edizione: 2019

pagine: 336

Perché nelle scuole studiamo greco e latino per leggere Platone e Tommaso d'Aquino, ma ignoriamo l'ebraico e ci accontentiamo di leggere la Bibbia in traduzione? Non studiando l'ebraico l'Occidente si preclude la piena comprensione di una delle fonti della propria vitalità, che deriva da una lingua matrice di sensi molteplici. E la lingua della Torah e dei profeti, del Talmud, della qabbalah e dei classici del pensiero ebraico, da Maimonide a Spinoza, da Rosenzweig a Buber, a Levinas. Questo "Dizionarietto" è uno strumento divulgativo ma rigoroso, dà accesso alle principali parole ed espressioni in ebraico, spiegate nel loro valore letterale ma anche nel contesto teologico e filosofico in cui sono state usate nel tempo. Da studiare o solo da consultare, illuminerà chiunque voglia conoscere una delle radici della cultura occidentale.
21,00

Prima l'italiano. Come scrivere bene, parlare meglio e non fare brutte figure

Vera Gheno

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton

anno edizione: 2019

pagine: 248

Il modo in cui parliamo e scriviamo ci qualifica costantemente agli occhi degli altri: per molti versi noi siamo la lingua che usiamo e, in base a questa, verremo costantemente sottoposti al giudizio altrui. In mille occasioni, un errore di sintassi o di ortografia, la scelta di un tempo verbale sbagliato o perfino l'inutile irrigidimento su una regola, che magari ci ricordiamo in maniera imprecisa dai tempi della scuola, potranno contribuire non solo a farci fare brutta figura, ma portare in alcuni casi anche a ripercussioni gravi sia a livello personale sia a quello professionale. In questo libro viene presentata, documentata con numerosi esempi tratti dall'uso e spiegata una rassegna degli errori che, ancora oggi, provocano uno stigma sociale, ossia sono percepiti come indicatori di scarsa cultura; a questi è stata aggiunta una breve rassegna di presunti errori che invece meritano di essere sottoposti a un esame più approfondito: scopriremo che forse sono meno sbagliati di quanto immaginassimo.
10,00

Breve storia della lingua portoghese

Esperanza Cardeira

Libro: Copertina morbida

editore: Pisa University Press

anno edizione: 2019

pagine: 110

L'obiettivo di questa "Breve storia della lingua portoghese" è la descrizione storica della lingua portoghese, dalle origini latine ai primi testi scritti, dal Portoghese Antico alla contemporaneità. In questo percorso il testo cerca di evidenziare l'importanza di quei momenti storici cruciali che, alla luce della riflessione metalinguistica, consentono un'interpretazione più ampia di quella che solitamente viene considerata la fase di formazione e di elaborazione dell'idioma lusitano. Per la storia della lingua portoghese, questi momenti sono due, esterni alla lingua, ma ad essa profondamente legati. Il primo è la proclamazione del regno del Portogallo nel 1179, dopo il riconoscimento dell'indipendenza da parte del papa Alessandro III ("Bolla Manifestis Probatum"); il secondo è la guerra civile culminata nella battaglia di Aljubarrota (1385) e nella conseguente ascesa al potere alla dinastia degli Avis. A ben vedere, quindi, due sono i momenti in cui dovrebbe essere distinto il processo di elaborazione del portoghese. Il primo, in cui il modello di riferimento è il portoghese antico, ossia una varietà linguistica con ancora molti tratti in comune con il gallego; il secondo, nel quale la varietà di lingua scelta come modello per il processo di elaborazione è il portoghese impiantato nelle regioni centro-meridionali con la riconquista. Pertanto, è al passato che dobbiamo ricorrere per comprendere l'evoluzione della lingua portoghese, ripercorrendo la storia di un popolo, delle sue conquiste, delle sue disfatte. Un popolo che si è rivolto al mare per trascendere la sua dimensione europea.
12,00

Parlare in pubblico senza paura

Massimiliano Cavallo

Libro: Copertina morbida

editore: Anteprima Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 150

Ognuno affronta la platea a modo suo: c'è chi ha bisogno di un anti-stress, e allora tortura il filo del microfono; c'è chi cammina senza fermarsi un attimo e chi invece rimane inchiodato dietro il leggio; c'è chi si scusa per l'emozione e chi non guarda mai il pubblico che ha di fronte. Chi di loro sbaglia? Massimiliano Cavallo lo insegna nei suoi corsi Public Speaking Top, e questo libro ne raccoglie le nozioni basilari. Come superare la paura della platea, perché è importante provare il proprio discorso, come utilizzare la voce, il corpo e le pause quando si parla in pubblico: questi sono alcuni degli argomenti affrontati in queste pagine. Quello che stringete fra le mani è un libro pratico, un «libro da usare» (come scrive l'autore nell'introduzione) per apprendere o affinare una disciplina insegnata fin dall'antichità e che è diventata una competenza indispensabile nel mondo lavorativo moderno.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.