Il tuo browser non supporta JavaScript!

Musica

Opera. Storia, teatro, regia (L'). Vol. 5: Il Novecento e la musica americana

Elvio Giudici

Libro: Copertina morbida

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2019

pagine: 1561

Il teatro musicale è lo specchio del mondo a cui si rivolge, ma anche presagio del suo futuro. Nel Novecento, venute meno le ombre possenti di Verdi e Wagner, anche l'opera si disgrega, lasciandosi alle spalle l'unitarietà e la compostezza del melodramma ottocentesco, i suoi solidi personaggi e le sue rappresentazioni organiche, per indagare un presente sempre più frammentario, percorso dalle inquietudini, dall'aggressività e dalle sofferenze del soggetto moderno. Puccini, Berg, Britteti, Strauss e Janácek sono alcuni dei grandi nomi che intarsiano la storia dell'opera novecentesca, riscrivendone canoni e temi, orizzonti e significati, con uno sguardo di volta in volta critico o celebrativo, intimista o universale sulle vicende di un secolo attraversato da profondi tumulti e lacerazioni. Così la "Lulu" di Berg si fa accusa dell'alienazione generata dalla morale sessuale e dal culto della famiglia, e dà voce, con linguaggio visionario, alle sue vittime per eccellenza, le donne; il "Billy Budd" di Britten sviscera le ambiguità del male, la perdita dell'innocenza e l'emarginazione del diverso che marcheranno impietosamente la storia del secolo; il realismo poetico della "Bohème" di Puccini mette in scena il vagare angosciato e trasognato dell'essere umano, la fatica di affrontare la quotidianità e le schegge psicotiche che essa produce. Nel volume conclusivo della sua monumentale storia dell'opera, con la passione e la cura del particolare che i suoi lettori ben conoscono, Elvio Giudici passa in rassegna l'opera del Novecento e, per la prima volta, il teatro musicale inglese e statunitense a cavallo del nuovo millennio, restituendoci un affresco composito che si sofferma su tutti i grandi registi e direttori, sugli allestimenti e sulle interpretazioni che hanno contribuito a far sì che questa forma d'arte continuasse a rappresentare, ma anche a plasmare, il nostro tempo.
65,00

The wall. No adulation. Storia e analisi di un'opera totale

Matteo Palombi

Libro: Copertina morbida

editore: ARCANA

anno edizione: 2019

pagine: 286

Il 30 novembre 1979 i Pink Floyd pubblicavano il loro undicesimo album in studio: The Wall. Opera universale, in grado di racchiudere al suo interno ossessioni, speranze e suoni di un'intera generazione e di molte altre a seguire. Con una musica dall'enorme potenziale emozionale, le immagini stranianti ma fortemente umane del cinema e del teatro rock, questo capolavoro ha saputo commuovere gente da ogni parte del mondo, confutando i muri della "quiet desperation" quotidiana. A quarant'anni dalla prima pubblicazione, questo libro illustrato ripercorre il lungo percorso di un progetto complesso, ambizioso e multimediale, raccontandone le vicende della lenta ma inesorabile evoluzione. Dal doppio album ai primi concerti sperimentali, passando per i film e il live berlinese, si giunge sino alla nuova vita delle versioni più recenti. Tra lo studio delle bozze di lavoro, immagini e interviste inedite, parole dei protagonisti e una narrazione sempre più introspettiva, si scoperchia un vaso di Pandora che rivela una storia per certi versi criptica e complessa. Senza annegare nell'idolatria, perché, come era all'inizio di tutto: "We don't need no adulation".
29,00

Pinotto. Pino Daniele

Peppe Lanzetta

Libro: Copertina morbida

editore: Colonnese

anno edizione: 2019

pagine: 96

Pino Daniele e Peppe Lanzetta nel racconto di un'amicizia nata sui banchi di scuola. In un tempo fermo il sound di Pinotto rievoca i ricordi di Peppe e di quando le loro giovani vite, fuse in comuni passioni, desideri e sogni, hanno preso a intrecciarsi per non lasciarsi più. Nel sentimento struggente della mancanza nulla è cambiato, il bene non è mutato, perché i legami veri non muoiono mai.
8,00

Perigeo. Una storia. Tra innovazione e sperimentazione

Luigi Onori

Libro: Copertina morbida

editore: STAMPA ALTERNATIVA

anno edizione: 2019

pagine: 126

Questo libro riaccende i riflettori sul Perigeo: gruppo italiano di culto negli anni '70 - protagonista del jazz-rock - che suonava al festival di Re Nudo al Parco Lambro di Milano come al Ronnie Scott di Londra e apriva, in Italia e in Europa, i concerti di Soft Machine e Weather Report. Nel volume si ricostruiscono la storia dei suoi componenti e del gruppo, sullo sfondo dei movimenti giovanili nel nostro paese, in un periodo di crescita e trasformazione sociale, culturale, sonora e discografica. Un intero capitolo è dedicato alla musica di Giovanni Tommaso, Franco D'Andrea, Bruno Biriaco, Claudio Fasoli e Tony Sidney, mentre un altro contiene un'estesa ed inedita intervista al leader contrabbassista. Il Perigeo si sciolse all'apice del successo, nazionale e internazionale, nell'autunno del 1977, lasciando nei numerosissimi fan un "legame/rimpianto" duraturo, alimentato da varie "réunion", l'ultima delle quali il 23 luglio 2019 a Firenze.
14,00

Musica migrante. Dall'Africa all'Italia passando per il Mediterraneo

Luca D'Ambrosio

Libro: Copertina morbida

editore: ARCANA

anno edizione: 2019

pagine: 219

Prendendo spunto dalle drammatiche testimonianze dei migranti arrivati in Italia all'inizio del terzo millennio, l'autore di questo libro decide di partire alla scoperta delle musiche di un intero continente: l'Africa. È un viaggio narrativo intrapreso con curiosità, entusiasmo e persino un pizzico di incoscienza che, tuttavia, riesce a mettere in evidenza alcuni aspetti umani, storici, culturali e finanche statistici di un universo musicale estremamente vasto e multiforme. È il background di una nuova generazione costretta ad abbandonare la propria terra, giovani africani che hanno attraversato prima il deserto e poi il Mediterraneo nel rischioso tentativo di trovare un futuro migliore, portandosi dietro un bagaglio di suoni e memorie che viaggiano sempre di più sulla Rete. "Musica migrante" è un libro sui generis che racconta e analizza con semplicità e leggerezza la "musica africana", fra tradizione e nuove contaminazioni, alla luce di una società e di un mercato discografico sempre più globalizzati e digitali. Prefazioni di Angélique Kidjo e Valerio Corzani.
16,50

Revelations. Gli Iron Maiden dalle origini a Seventh son

Martin Popoff

Libro: Copertina morbida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2019

pagine: 256

Gli Iron Maiden sono il più grande gruppo metal di sempre. Anche chi è completamente a digiuno di musica hard'n'heavy ha sentito parlare di loro, in un modo o nell'altro. Forse non li ha mai ascoltati, ma di sicuro ha presente la mascotte Eddie che appare sulle copertine di ogni loro album. Sin dagli esordi, la band capitanata dal caparbio bassista Steve Harris si è imposta sulle scene grazie alla qualità musicale, show dal vivo al fulmicotone e una notevole attenzione per i testi e l'estetica. I loro album degli anni Ottanta hanno contribuito a plasmare e tenere vivo un genere diventando tutti dei classici, nessuno escluso. In Revelations, Martin Popoff ce li racconta nel suo stile inconfondibile, soffermandosi su ogni brano e raccontando segreti e retroscena di musiche, testi, registrazioni, artwork e concerti. Iron Maiden, Killers, The Number of the Beast, Piece of Mind, Powerslave, Live After Death, Somewhere in Time e Seventh Son of a Seventh Son sono sviscerati nel dettaglio, in uno sguardo che è al tempo stesso un'analisi e una celebrazione dell'epoca d'oro di questo gruppo capace ancora oggi di infuocare ogni palcoscenico.
22,00

Terra. Diario di lavorazione o la gloriosa autostrada dei ripensamenti

Vasco Brondi

Libro: Copertina morbida

editore: La nave di Teseo

anno edizione: 2019

pagine: 196

Terra, l'ultimo disco delle Luci della centrale elettrica uscito nel 2017, non solo ha tracciato un ulteriore movimento nel cammino artistico e umano di Vasco Brondi, ma ha rappresentato la tappa conclusiva di un progetto, chiuso ufficialmente l'anno successivo, che ha percorso e cambiato la musica indipendente italiana. Questo libro raccoglie il diario di lavorazione del disco ed è il racconto del viaggio e delle divagazioni avvenute nei quasi due anni di scrittura e registrazione in studio. È ambientato tra la statale Adriatica e un'isola vulcanica, tra studi seminterrati e paesi disabitati in alta montagna, tra la Pianura Padana, il Nord Africa e l'America, in una costellazione inesausta di incontri, letture, ascolti, camminate, paesaggi. Così come l'album ha espresso un inedito linguaggio etnico, capace di abbracciare ritmi e immaginari distanti migliaia di chilometri e di dare vita a una poetica della contaminazione perfettamente contemporanea, così il diario rivela la materia dei giorni che sono alla sua origine, lasciandoci accedere alla parte più intima del cantiere emotivo e creativo di un artista. Con un prologo inedito dell'autore e una postfazione di Andrea Gentile.
10,00

Good girl, bad guy. Il mondo di Billie Eilish

Massimo Longoni

Libro: Copertina morbida

editore: Agenzia Alcatraz

anno edizione: 2019

pagine: 160

La prima canzone a 13 anni, il primo album a 17, 15 miliardi di stream nel mondo e quasi 4 miliardi di visualizzazioni su Youtube. Fatevi accompagnare in un viaggio nel mondo di Billie Eilish, a partire dalla famiglia speciale in cui è cresciuta, con mamma, papà e fratello tutti impegnati nell'ambiente dello spettacolo e legati a filo doppio alla sua carriera. Vedremo i suoi inizi, tra entusiasmi e difficoltà. La musica e i video. E tutti quegli elementi che concorrono a completare il variegato mondo di Billie, come la passione per la moda vissuta in maniera molto personale e anticonformista, la sensibilità ecologista e il suo essere animalista e vegana. Non manca neppure il rapporto con i fan, caratterizzato da una grande empatia, e i concerti dal vivo, dove Billie mostra il lato più energico e carismatico di sé.
16,00

Emotion, love & power. L'epopea degli Emerson, Lake & Palmer

Fabio Rossi

Libro: Copertina morbida

editore: CHINASKI EDIZIONI

anno edizione: 2019

pagine: 269

Gli Emerson, Lake & Palmer sono stati tra gli alfieri del rock d'avanguardia; una band che seppe plasmare uno dei più importanti idiomi musicali degli anni '70 utilizzando ardite alchimie sonore e dando vita a un'intensità espressiva senza precedenti: futuristiche fanfare si alternano a impetuose improvvisazioni, ballate romantiche esplodono in ritmiche vorticose... il concetto di musica epica nel rock moderno nasce anche grazie al coraggio degli ELP. In questo libro si raccontano gli eventi gloriosi e tragici che hanno caratterizzato il percorso artistico dei protagonisti e sono approfondite le vicende umane di quello che rimarrà per sempre il trio delle meraviglie: Palmer il signore delle percussioni, Lake l'angelo della voce, Emerson l'arcano incantatore. Prefazione di Vittorio Nocenzi.
20,00

Io sono Michel Petrucciani

Vanni Masala

Libro: Copertina rigida

editore: Curci

anno edizione: 2019

pagine: 132

«La mia vita non è stata breve. Ho solo vissuto più velocemente degli altri.» Michel Petrucciani, "il pianista dalle ossa di cristallo", forte di un talento di gran lunga superiore a qualunque difficoltà fisica, ha lasciato un solco indelebile nella storia del jazz. Questo volume, a vent'anni dalla sua scomparsa, ne racconta l'incredibile vicenda umana e musicale attraverso un percorso per immagini capace di affascinare lettori, musicisti e appassionati di ogni età. Con i contributi di Alexandre Petrucciani e Paolo Fresu.
24,00

Così parlò Vasco Rossi. Antologia poetica integrale

Salvatore Martorana

Libro

editore: ARCANA

anno edizione: 2019

pagine: 672

A inaugurare la presenza di musicisti/poeti italiani nella collana TXT non poteva che essere il rocker di Zocca. "Così parlò Vasco Rossi", infatti, nasce con l'intento di scovare tra tutti i testi del musicista ogni singola traccia del caos, del disordine mentale, dello spirito ribelle e geniale che ha fatto di lui la più grande stella del panorama rock italiano. L'autore si inoltra tra le righe stupefacenti della sua produzione artistica, mettendo scrupolosamente al vaglio le provocazioni, i doppi sensi, l'acuta ironia, ma anche le citazioni, i riferimenti culturali, i richiami appena accennati eppure ben presenti, troppo spesso non evidenziati secondo un processo di banalizzazione del personaggio che forse ha fatto comodo anche allo stesso Vasco nella conquista sconfinata del mercato tricolore. Prima del rocker verrà, dunque, il cantautore, il poeta. Non la voce, rauca e inconfondibile, ma il tocco della mano, fragile e incendiario, capolinea in versi scritti delle nausee della pancia, dei tumulti del cuore, delle fantasie della mente, delle paranoie e delle eccitazioni di un'anima fragile e di molte generazioni, che in essi si riconoscono. Se il cantautorato troverà, come tutti auspichiamo, il suo definitivo e riconosciuto spazio nel programma di istruzione nazionale, allora questa potrebbe essere la prima antologia dedicata all'opera di uno tra i più grandi, contraddittori e dissacranti autori italiani viventi.
25,00

Piccola guida agli anni Dieci. 50 fatti, 50 album, 50 canzoni

Paolo Bardelli

Libro: Copertina morbida

editore: ARCANA

anno edizione: 2019

pagine: 160

Il decennio che ci lasciamo alle spalle si tratteggia come talmente vasto e complesso da un punto di vista musicale (e sociale) che è bene fermarsi e iniziare a mettere dei punti fissi. Dall'esplosione dell'hip hop alla perdita di autorevolezza della musica "indipendente", finanche alle consuete preoccupazioni di presunta morte del rock, ci sono poche certezze se non che il gusto pop, a poco a poco, ha portato verso una "estetizzazione" della musica che ha pian piano contaminato ogni genere o, meglio, che ha superato ogni genus. Che ciò sia stato causato dalla straordinaria semplicità di fruizione seriale di playlist senza barriere musicali, dallo spostamento di interesse dai social di scrittura a quelli d'immagine, dal passaggio da un'era Obama a quella di Trump, dalla digitalizzazione dilagante, è difficile a dirsi. La "Piccola guida agli anni Dieci" serve piuttosto per offrire al lettore un possibile percorso per individuare album e canzoni che, per diverse ragioni, siano ancor oggi importanti (e belli), con l'approfondimento di fatti altrettanto significativi per meglio inquadrare e iniziare a riflettere sui cambiamenti, musicali ma anche sociali, che hanno segnato questo decennio.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.